LA DISPERSIONE SCOLASTICA NELLA NOSTRA REGIONE E PROVINCIA

La Regione Emilia Romagna nel panorama italiano ed europeo si posiziona ad un livello soddisfacente in termini di prevenzione e contrasto alla dispersione scolastica (9,9% nel 2017 dati Regionali).  A fronte di un tasso alto di iscrizione alla scuola superiore, e di una efficace azione che contrasta e previene l’evasione dall’obbligo di istruzione e formativo, una parte della popolazione scolastica, pur restando all’interno del sistema educativo, ha percorsi frammentati e contraddistinti da insuccessi, passaggi tra indirizzi di studio e qualifiche professionali, frequenza discontinua che non portano in esito il raggiungimento del titolo conclusivo del percorso intrapreso e delle competenze necessarie ad un ingresso qualificato nel mercato del lavoro. Evidente la differenza di genere con un 11,1% di abbandono maschile e l’8,7% femminile nel 2017, pur restando forti ed evidenti gli stereotipi di genere collegati a scelta di indirizzi di studio e posizionamento nel mercato del lavoro. Il rafforzamento di azioni di contrasto agli stereotipi educativi di genere è priorità per la nostra regione e provincia.

PERCHÉ È IMPORTANTE L’ORIENTAMENTO
L’orientamento è uno dei fattori strategici che può aiutare il contrasto alla dispersione e supportare uno sviluppo inclusivo: l’educazione alla scelta, alla conoscenza di sé e delle proprie vocazioni, la conoscenza delle opportunità del territorio e delle nuove frontiere dello sviluppo sono condizioni per garantire le migliori opportunità di crescita culturale, economica e sociale alle nuove generazioni.

OBIETTIVI DEL PROGETTO
Il nostro progetto intende proporre al territorio delle azioni complementari di orientamento mirate a ridurre l’incidenza dei fattori che contribuiscono alla dispersione scolastica, l’ esclusione sociale e disparità di genere e nazionalità e a stimolare il successo formativo  sviluppando capacità auto-orientative dei giovani, delle loro famiglie e al contempo aumentare le competenze e conoscenze degli operatori scolastici preposti all’orientamento.

PERIODO DI REALIZZAZIONE
Il progetto ha una durata annuale (2019), ma si innesta all’interno di una strategia provinciale triennale.

LE AZIONI DEL PROGETTO
Le iniziative per il successo formativo si suddividono in 3 Azioni specifiche:

Azione 1: Orientamento specialistico individuale e di gruppo, laboratori di gruppo sull’orientamento

Azione 2: Seminari formativi rivolti al personale scolastico, incontri di orientamento per le famiglie degli studenti, visite di orientamento in impresa, fiere dell’orientamento sui territori

Azione 3: Laboratori esperienziali ed attività di orientamento alla cultura tecnica su materie STEAM per ridurre stereotipi di genere in termini di scelte formative e sbocchi occupazionali

Le azioni di progetto, totalmente gratuite,  si rivolgono a studenti, famiglie e personale scolastico di istituti di primo e secondo grado di Ferrara e Provincia, studenti IeFP e giovani al di fuori del percorso scolastico.

COME AVERE INFORMAZIONI PER PARTECIPARE ALLE AZIONI
Le 3 azioni sono coordinate da un Presidio unitario di coordinamento territoriale provinciale ubicato presso Città del Ragazzo Ferrara con orari di sportello e di supporto per giovani, famiglie, scuole. Il progetto è finanziato dalla Regione Emilia Romagna Assessorato Politiche Europee allo sviluppo, scuola, formazione professionale, università, Ricerca e Lavoro